Givenchy beauty meeting



Nel caos della fashion week, grazie a Givenchy, ho avuto la possibilità di ritagliarmi un momento di relax, assistendo ad una presentazione beauty nella Mercedes Benz Fashion lounge a Palazzo Giureconsulti. 


Un’ora trascorsa piacevolmente ascoltando la storia della nascita dei prodotti di bellezza della Maison francese: un percorso tra icone di stile e di glamour, tra prodotti innovativi e chiacchiere e consigli beauty. Non sono un’esperta di bellezza, ma amo provare e “pasticciare” con i prodotti, il make up, i profumi; un buon trucco, il giusto fondotinta, il blush messo al posto giusto ti consentono di cambiare aspetto senza cambiarti i connotati. E ho apprezzato il fatto che per presentare la nuova collezione estiva non si sia pensato ad una normale presentazione, ma ad un’esperienza, con tanto di make up artist a disposizione ad insegnare i trucchi del mestiere. Alla fine è questo quello che noi donne vogliamo: provare, curiosare, annusare, chiedere. Io lo faccio in profumeria, e quando ci sono occasioni del genere ne approfitto per chiedere consigli su quali trucchi mi valorizzano, su come usare un certo prodotto piuttosto che un altro.

Condivido il pensiero di Nicolas Degennes, direttore artistico make up e colore parfums Givenchy, il cui credo “è la bellezza e il mio obiettivo è renderla accessibile a tutte le donne, anche attraverso i prodotti… il make up di Givenchy è risolutamente femminile e naturalmente seducente, come Liv Tyler, la testimonial glamour che da anni è il volto della marca.

Per la primavera estate 2011 il make up Givenchy punta sul colore con il Blush Gelèè (un blush in schiuma in un tubetto facilmente applicabile), l’iconico ombretto a forma di prisma (il Quatuor; io ce l’ho in nero, e la ricchezza di sfumature che donano queste palette è rara), il Gloss Interdit (profumo delicato e buona durata, testato all’inaugurazione di una boutique con tanto di aperitivo e stuzzichini) e il fenomenale mascara Phenomen’Eyes, il mascara con applicatore sferico per catturare le ciglia una ad una (se, come me, usate solo la parte finale dei classici mascara per accalappiare le ciglia una ad una, questo è ideale per non impiastricciare le ciglia). In linea con i trend della moda le palette dei colori per l’estate sono forti e luminosi: arancio, rosa carico, rosa, blu intenso.
I prodotti di Givenchy non sono proprio economici, ma secondo me, visto che il make up finisce sulla nostra pelle, lo vedo come un investimento; come mi ha insegnato mamma: meglio spendere un po’ di più e avere prodotti di altissima qualità, che spendere meno e rischiare la pelle (nel vero senso della parola)!

Tweet, tweet, tweet! per noi fissate con il live blogging!
Luigi, il make up artist, trucca Arianna
Si testano le novità Givenchy su una modella

Per le foto live ringrazio Francesco Michelacci

Commenti Facebook

Powered by Facebook Comments

Elena Schiavon, blogger. (Padova, IT) A luglio è uscito il mio primo libro, un manuale sul "Little black dress - piccola guida al tubino nero" edito da Astraea. Colleziono rossetti rossi e scarpe. Sono co-fondatrice di www.impulsemag.it.

Share This Post

Leave a reply

Perché?