Con Don’t Cry per Telefono Rosa

Con Don’t Cry per Telefono Rosa

Una scatola con il disegno di un soffione stilizzato. 

Al suo interno qualche colore, alcuni scampoli di stoffa, forbici e colla. E un paio di jeans, di linea skinny e di un colore blu profondo e dalla tela resistente, forte. Pronti per essere decorati, smacchiati, tagliati, colorati.

Con questa scatola-sorpresa il team di Don’t Cry, azienda italiana che produce denim per le donne, mi ha coinvolta in un’iniziativa per sostenere una associazione che lotta contro gli abusi e le violenze contro le donne. Tra queste associazioni c’è Telefono Rosa,  un’associazione che si occupa, attraverso le sue molteplici attività (call center, gruppi di auto aiuto, casa di accoglienza, attività di formazione, progettazione e ricerca, consulenze gratuite) di lottare contro le violenze e le discriminazioni contro le donne. 

Un manipolo di blogger, come me, lavoreranno ciascuna su un paio di jeans, rendendoli “nostri” con il nostro intervento creativo, cercando di personalizzarli secondo la nostra personalità e il nostro gusto.  Un’iniziativa a cui ho deciso di partecipare perchè, ancor di più da donna, sono sensibile alla questione della violenza contro le donne e perchè credo che anche attraverso dei piccoli contributi si possa espandere l’informazione e sottolineare l’importanza di associazioni che lavorano a tutela delle donne vittime di violenza. Il primo step del progetto consiste nel lavorare sui questi jeans, e presto vi spiegherò il legame con Telefono Rosa.

Commenti Facebook

Powered by Facebook Comments

Elena Schiavon, blogger. (Padova, IT) A luglio è uscito il mio primo libro, un manuale sul "Little black dress - piccola guida al tubino nero" edito da Astraea. Colleziono rossetti rossi e scarpe. Sono co-fondatrice di www.impulsemag.it.

Share This Post

7 Comments

  1. Don’t Cry e Telefono Rosa: lo ricordate il vostro primo jeans? | Elena Schiavon - 14 novembre 2012

    [...] unici e speciali. Come unici e speciali saranno (spero!) i jeans che sto personalizzando per il progetto di Don’t Cry a supporto di Telefono Rosa; Don’t Cry è un marchio di denim made in Italy che sta supporterà l’associazione [...]

  2. Don’t Cry e Telefono Rosa: un supporto concreto | Elena Schiavon - 23 novembre 2012

    [...] Don’t Cry in collaborazione con Telefono Rosa, di cui vi avevo già anticipato qualcosa nel post precedente al mio diario del denim. Ho lavorato alla personalizzazione di un paio di jeans, di cui [...]

  3. Moda benefica - 25 novembre 2012

    [...] Rosa, invece  chiede a nove blogger, tra queste Sonia Grispo, Valentina Grispo, Demetra Dossi, Elena Schiavon, di  personalizzare un capo basico come il jeans. I capi costumizzati saranno in vendita [...]

Leave a reply

Perché?