Bon ton: unghie

Bon ton: unghie

Con il nuovo anno ho pensato ad una nuova serie di post che, magari sì, magari no, vi potrebbero essere utili. In caso contrario saranno utili a me, per ripassare alcune regole di eleganza, educazione e bon ton: di moda, bellezza, lifestyle in generale. Non che creda che nella moda ci siano delle regole da seguire, ma ci sono secondo me delle regole o piccole attenzioni di buon gusto che basta seguire nella vita di tutti i giorni (non siamo sempre ad una sfilata o su un red carpet :P ) per essere eleganti e non dare (anche) fastidio estetico agli altri. Un po’ di garbo e attenzione anche nella cura di sè non guastano di certo.

Oggi ho pensato di parlare di bon ton in fatto di unghie. Negli ultimi anni sono diventate oggetto di collezioni, nail bar, nuove professioni, sperimentazioni. Di cose e idee carine. E di veri orrori.

La pedicure con i pesciolini: a parte che non so se funzioni o meno, io la trovo una cosa prorio orrida. Farsi pulire i piedi da dei pesci? Meglio un po’ di sapone, pietra pomice, un pediluvio, e una classica pedicure. Decisamente più chic.

Le unghie finte e iper decorate: una cosa che trovo orrenda quasi quanto la pedicure con i pesci sono le unghie finte, quelle così finte e così lunghe e così spesse che vi viene il dubbio di non aver visto una zampa di gallina invece che una mano di donna. Fidatevi, lasciate perdere. Sempre che non dobbiate andare ad una festa di carnevale.

Evitate lo smalto colorato se avete poco tempo per curarlo; uno smalto sbeccato e rovinato è proprio sintomo di trascuratezza. Può capitare, ma se diventa per voi una regola e non un’eccezione, meglio puntare su uno smalto trasparente o nude.

Il massimo secondo me è tenere le proprie unghie naturali, corte e curate. Io ad esempio ho le unghie molto piccole, e applicare delle tip finte mi rende solamente ridicola. Potete sicuramente osare colori, texture, decorazioni, ma ricordate sempre il limite del buon gusto. Anche mia nonna lo sapeva che il troppo stroppia.

Che smalti usare? Chanel è sempre trend setter per quanto riguarda il lancio di colori e tendenze; tenete sempre d’occhio le sue uscite, perchè quelli saranno i temi che adotteranno tutti. Ottimi quelli di Rouge Baiser e di Essie. Anche OPI offre tantissimi colori e una buona stesura. YSL mi piace per i colori, ricordatevi solo di passarlo 2/3 volte. Ottimo rapporto qualità prezzo per gli smalti di Deborah: minima spesa, massima resa.

foto Pinterest

Commenti Facebook

Powered by Facebook Comments

Elena Schiavon, blogger. (Padova, IT) A luglio è uscito il mio primo libro, un manuale sul "Little black dress - piccola guida al tubino nero" edito da Astraea. Colleziono rossetti rossi e scarpe. Sono co-fondatrice di www.impulsemag.it.

Share This Post

4 Comments

  1. giorgio - 24 maggio 2013

    Sono impressionato dalla qualit

  2. groupage - 24 maggio 2013

    Ottimo articolo, ne far

  3. federico - 25 maggio 2013

    Behh io ho appena lasciato un commento sul mio Blog con link a questo post… anche per ringranziare pubblicamente i visitatori del blog… grazie ragazzi!

  4. francesco - 26 maggio 2013

    Info Molto utile. Spero di vedere presto altri post!

Leave a reply

Perché?