Animali protagonisti delle campagne pubblicitarie per l’A/I 2010/2011

Sfogliando riviste e magazines italiani e stranieri, non ho potuto non cogliere uno dei fil rougeche accomuna moltissime campagne pubblicitarie per quest’inverno: la presenza dianimali co-protagonisti degli shooting fotografici.

Ci avete fatto caso? Se già lo scorso anno Lanvin aveva inserito nella sua campagna stampa una quantità di gatti neri, a dirla tutta un po’ inquietanti, e Stella Mc Cartney aveva inserito gli animaletti Disney nello scatto originale, a riprendere il filone ci pensa quest’anno Tom Ford, con la sua colta citazione dell’hitchcockiano “Gli uccelli” per la sua campagna eyewear; ci sono galline da Dolce & Gabbana (assieme a Madonna), un cane da Tommy Hilfiger, un barbone da Ferragamo, addirittura un dromedario da Moncler, dei cuccioli di leone da Bulgari (con Julianne Moore); e se Trussardi utilizza l’immagine del “suo” levriero, sono invece un puma, un elefante e un rinoceronte ad accompagnare le creazioni di Braccialini.
Ma se andiamo alla campagna pubblicitaria della P/E 2007, quale può essere stato il brand che secondo voi ha utilizzato per primo temi come l’ecologia e il global warming per vendere? Dieselça va sans dire.
Voi che ne dite? Favorevoli o contrari all’”uso” di animali nella campagne pubblicitarie fashion?
In appendice un ringraziamento a Pinella di Modà, che ha pubblicato una mia intervista ieri sul sito, che potete leggere QUI.

Commenti Facebook

Powered by Facebook Comments

Elena Schiavon, blogger. (Padova, IT) A luglio è uscito il mio primo libro, un manuale sul "Little black dress - piccola guida al tubino nero" edito da Astraea. Colleziono rossetti rossi e scarpe. Sono co-fondatrice di www.impulsemag.it.

Share This Post

Leave a reply

Perché?