150 anni di moda a Venaria: cocktail+inaugurazione



Un post al volo per raccontarvi la mia giornata di ieri, tra una presentazione alla sede storica della L’Oreal di Torino, un pomeriggio di coccole da uno degli hair stylist più noti di Torino, Franco Curletto, per testare il nuovo Fusio Dose di Kerastase, con, gran finale, il cocktail di inaugurazione a Venaria Reale della mostra 150 anni di moda in Italia, alla presenza di autorità, vip e bel mondo della moda. Della giornata passata alla L’Oreal grazie a Kerastase vi racconterò nei prossimi giorni, quando pubblicherò anche foto (e video!) ufficiali della giornata. Intanto ci tenevo davvero a consigliarvi di andare a vedere la mostra. Oltre che in una location davvero eccezionale, la piccola Versailles italiana, Venaria Reale appunto (vicino a Torino), la Mostra è composta di una selezione di 150 abiti che hanno tracciato la storia della moda dall’Unità d’Italia ai giorni nostri. Una vera emozione, per chi come me alcune cose le ha viste solo sui libri o sui giornali, trovarmi di fronte al vestito di Angelica del Gattopardo (con un vitino di vespa che ve lo raccomando), abiti anni Venti e i tagli futuristici degli anni Sessanta, o il trionfo di colori e plissettature degli abiti di Roberto Capucci. Gran finale con una passerella virtuale con tanto di pubblico a rappresentare una sfilata di moda, dove si possono riconoscere alcuni degli abiti che hanno fatto la storia della moda dagli anni Ottanta ai giorni nostri: l’avvolgente cappotto di Max MAra, piuttosto che la moda concettuale di Prada, il rigore di N°21, la sensualità di Pucci, l’ironia di Moschino e via dicendo. Per non parlare dell’abito nero di Versace con tagli strategici e spille da balia dècor dorate che Liz Hurley indossò alla première di “Quattro matrimoni e un funerale”, che la rese la donna più fotografata della serata e la lanciò nell’olimpo delle star. Ah, e la chiamano solo moda.


Commenti Facebook

Powered by Facebook Comments

Elena Schiavon, blogger. (Padova, IT) A luglio è uscito il mio primo libro, un manuale sul "Little black dress - piccola guida al tubino nero" edito da Astraea. Colleziono rossetti rossi e scarpe. Sono co-fondatrice di www.impulsemag.it.

Share This Post

2 Comments

  1. Rosaspina Vintage - 17 settembre 2011

    Uh la la ci sono anch'io :D
    L'acconciatura che ti hanno fatto era la mia preferita ieri, stavi un'incanto :) Un bacione!
    Ale

  2. Roberto Capucci alla Venaria Reale | Elena Schiavon - 2 aprile 2013

    [...] valga la pena fare una visita alla mostra dedicata a Roberto Capucci alla Venaria Reale (avete tempo fino all’8 settembre). Credo che nonostante l’allestimento non valorizzi [...]

Leave a reply

Perché?